Joomla TemplatesWeb HostingFree Money
 
La Garfagnana e le sue montagne Stampa

Garfagnana, ToscanaRacchiusa tra l'Appennino Tosco-Emiliano ad est e le Alpi Apuane ad ovest, la Garfagnana si trova nella punta settentrionale della Toscana, in provincia di Lucca.
La vallata, percorsa dal fiume Serchio e circondata da 60.000 ettari di boschi, è un paradiso per gli amanti delle escursioni e della natura.

Per questa sua felice conformazione geografica, offre una vasta scelta di attività connesse alla montagna e la sezione locale del Club Alpino Italiano ha qui una lunga tradizione, risalente al 1875.

 

AVVISO AI NON SOCI

Le escursioni proposte dal Club Alpino Italiano sono aperte a tutti, con la consapevolezza delle proprie capacità in relazione al tipo di impegno e difficoltà del percorso.

Anche se non sei iscritto al Club puoi partecipare.

Ricorda, però, che dovrà essere stipulata apposita copertura assicurativa. Come fare?

Versare 7,50 euro sul conto corrente presso il Banco BPM - (C.R. Lucca) - iban IT 15 Z 05034 70130 00 00 00 00 19 02 intestato Club Alpino Italiano sez.Castelnuovo Garf. e comunicare i propri dati anagrafici entro la sera del giovedì precedente l'escursione.

 
Rinnovo iscrizione anno 2022 Stampa
Scritto da Dini Alessandra   
Ven 26 Novembre 2021

 

In allegato la comunicazione per il rinnovo del bollino per l'anno 2022 con tutte le informazioni, quote e modalità, di sottoscrizione (per i soci titolati ricordiamo che il termine per il rinnovo è fissato al 31-12-2021).

 

TI PIACE LA MONTAGNA E SEI SOCIO CAI?

Ti vogliamo ringraziare perchè è anche grazie a te se quest'anno la nostra sezione ha superato il proprio record di iscrizioni con oltre 400 persone che hanno sostenuto l'associazione, in un anno ancora difficile ma di ripartenza, in cui non sono mancati gli stimoli e nuove attività si sono affiancate a quelle più tradizionali. GRAZIE GRAZIE e ancora GRAZIE

TI PIACE LA MONTAGNA, LA FREQUENTI, MA NON SEI ANCORA SOCIO CAI? FORSE NON SAI CHE...

Essere socio cai non vuol dire solo poter partecipare alle gite sezionali senza pagare l'assicurazione giornaliera, usufruire di uno sconto presso i rifugi CAI o ricevere la rivista Montagne360, tutto questo puoi pensare che non ti interessi, non ti riguardi; magari non ti piacciono gli itinerari proposti in calendario, forse frequenti poco o nulla i rifugi, sicuramente puoi trovare mille articoli che parlano di montagna su internet...

Perchè mai dovresti diventare socio CAI allora?

Perchè se ami la montagna e l'ambiente montano devi sapere che il CAI, attraverso le commissioni TAM si impegna alla sua salvaguardia e alla promozione della sua tutela

Perchè se frequenti la montagna, lo fai su sentieri che spesso sono stati ideati e tracciati dal CAI o che in ogni caso vengono costantemente mantenuti, dalla commissione Sentieri del CAI. Dietro alla sicurezza che ti danno quei segni lungo il percorso, quelle frecce che ti indicano la direzione giusta ad un incrocio, c'è il lavoro di donne ed uomini, volontari, che amano la montagna come te e donano parte del loro tempo proprio per permetterne la frequentazione anche a chi, magari, non conosce quella zona.

Perchè se quando frequenti la montagna lo puoi fare con la fiducia di un pronto intervento delle squadre del Soccorso Alpino in caso di incidente o difficoltà, lo devi ai volontari, soci CAI, che mettono il loro tempo, l'impegno e le competenze raggiunte a disposizione di tutti i frequentatori della montagna.

Perchè se vuoi conoscere la montagna in tutti i suoi aspetti, vuoi confrontarti con nuovi modi di viverla, vuoi approcciarti con nuove discipline o affinare le tue capacità, il CAI, attraverso le sue scuole e i suoi istruttori qualificati, i corsi sezionali e le giornate dedicate, ti offre la possibilità di avvicinarti all'arrampicata, il torrentismo, la speleologia, scialpinismo etc.

Per questi e molti altri motivi chi vuole conoscere, chi abitualmente frequenta o chi semplicemente ama, la montagna, dovrebbe essere fiero di essere un SOCIO CAI.

 

 

Allegati:
Scarica questo file (lettera rinnovo 2022.pdf)lettera rinnovo 2022.pdf325 Kb
 
Weekend Speleo...La montagna sottosopra Stampa
Scritto da Dini Alessandra   
Mar 19 Ottobre 2021
Sospesi nel vuoto nei panni dello speleologo: una due giorni in cui imparare ad "andar su corda", prima in parete guardando il cielo e poi nella buia grotta. Un'occasione per avvicinarsi al lavoro di ricerca dello speleologo, che insegue vie di vuoti, acqua, brezze qualche centinaio di metri sotto i piedi dell'escursionista.

Oltre alla preponderante pratica, ci saranno anche momenti solo teorici, per approfondire a mente fredda i concetti di sicurezza piu' importanti. Il mini corso di un fine settimana non rende autonomi ma permette di farsi un'idea della disciplina e provare se sia nelle vostre corde.
Un'occasione da non perdere per conoscere la montagna "sotto" un altro (bellissimo) punto di vista...
Trovi i numeri da contattare per ricevere tutte le informazioni nella locandina allegata
VIENI A PROVARE!!!
Allegati:
Scarica questo file (Weekend Speleo.pdf)Weekend Speleo.pdf129 Kb
 
Gita Alpe di Limano domenica 10 ottobre Stampa
Scritto da Dini Alessandra   
Mar 05 Ottobre 2021

Domenica 10 ottobre vi aspettiamo alla scoperta delle Dolomiti della Val di Lima. Dalla vetta dell'Alpe di Limano, che raggiungeremo dopo aver attraversato un be llissimo paesaggio a tratti selvaggio, si apre un panorama che spazia dal vicino Appennino alle lontane Apuane. Tutte le informazioni per partecipare ed i numeri per prenotarsi nella locandina allegata.

Allegati:
Scarica questo file (IMG-20211005-WA0006.jpg)IMG-20211005-WA0006.jpg223 Kb
 
SI PUO' FARE! Stampa
Scritto da Dini Alessandra   
Mar 21 Settembre 2021

Sabato 25 settembre anche la nostra sezione parteciperà al grande progetto di Matteo Gamerro, che sta percorrendo il cammino di San Michele a bordo della sua joelette, dal Piemonte alla Puglia, per dimostrare che niente è impossibile quando lo si vuole veramente e tutto invece SI PUO' FARE!

Chi è Matteo? Un ragazzo che ha deciso di intraprendere un cammino, senza lasciarsi scoraggiare dal bagaglio un po' troppo pesante che la vita gli ha messo sulle spalle, la sclerosi multipla.

Puoi conoscerlo attraverso le sue pagine facebook, instagram o il suo blog ma se vuoi puoi fare molto di più... Vieni con noi ad incontrarlo, percorreremo insieme a lui la tappa di sabato 25 sulla Via del Volto Santo, da San Michele a Pontecosi. E lo faremo alla sua maniera, accompagnando con la joelette alcuni ragazzi del nostro territorio, perchè insieme SI PUO' FARE!

Questo il programma di massima della giornata:

 

S. Michele - Pontecosi: km 13,5, dislivello 420 m, tempo 4 h


• ore 8:30, partenza da S. Michele
• ore 9:00, arrivo a Piazza al Serchio (km 1,5)
• ore 10:30, arrivo a Verrucole (km 5,3)
• ore 11:00, arrivo a S. Romano in Garfagnana (km 7) e sosta
• ore 13:45, arrivo a Pontecosi, pranzo


Trattandosi di attività sezionale, per i soci cai che parteciperanno alla giornata è prevista copertura assicurativa.


 
La montagna per tutti Stampa
Scritto da Mori Luca   
Dom 29 Agosto 2021

Oggi con i soci della sezione Cai di Carrara abbiamo avuto il piacere di accompagnare sulla cima della Pania di Corfino, Jennifer, affetta da disabilità motoria alle gambe, e sua madre Manuela. Nonostante il meteo poco rassicurante, Jennifer non ne ha voluto sapere di rinunciare all'escursione e così, seduta su di una jolette ( sedia con ruota), è partita dal "bastardello" con direzione la cima della Pania. Sei sono i soci della sezione di Carrara che hanno partecipato indossando la maglia con su scritto "MONTAGNA PER TUTTI che tutti indistintamente possano godere delle bellezze delle nostre montagne", motto che ha dato vita a questo gruppo meraviglioso di persone, che ha appunto lo scopo di far godere delle bellezze della natura, persone con disabilità. I sei soci si sono alternati nella guida della jolette ( uno avanti, uno dietro due ai lati) da dove Jennifer, messa in sicura, poteva gustare il panorama e l'ambiente che la circondava senza perdere di vista eventuali difficoltà che il sentiero poteva presentare. Arrivati in vetta, nonostante la nebbia, tutti insieme abbiamo condiviso la gioia per questo risultato. Il meteo è andato via via migliorando tanto che Jennifer ha potuto ammirare in qualche sprazzo di luce, la meraviglia delle nostre montagne. Il sole ci ha accompagnato nel ritorno, come per volerci ringraziare di essere comunque voluti salire, e di questo bisogna dire grazie soprattutto a Jennifer ed alla sua ferrea volontà. La nostra sezione ha avuto il piacere di essere presente oggi, mettendosi a disposizione per qualunque cosa fosse necessario e queste sono situazioni che danno modo di crescere sia a livello singolo ma anche e soprattutto guardando alla nostra realtà ;speriamo di poter dare, a breve, a Lorenzo la possibilità che oggi non c'è stata, e non se la prenda che davvero il meteo stamani non era per niente rassicurante. Da buoni padroni di casa, anche se le montagne in realtà sono di tutti, abbiamo regalato a Jennifer ed ai soci di Carrara due libri ciascuno, "Aree di montagna della Garfagnana-Territorio degli alpeggi" di Silvia Lunardi e"La storia nel paesaggio" di Lucia Giovannetti. Entrambi i libri ci sono stati donati dall'Unione dei Comuni della Garfagnana, ente con il quale il rapporto di collaborazione diventa ogni anno più solido.

Grazie grazie grazie e di nuovo grazie a Jennifer, sua mamma Manuela, ai nostri soci presenti Alessandra, Simona, Massimiliano, il Presidente e soprattutto ai "giovanotti" del Cai di Carrara per i quali ricordo nome di tutti quello di Amerigo Puntelli, indimenticato pilastro degli anni '80 della squadra di calcio Castelnuovo Garfagnana , ed oggi tassello necessario per il funzionamento di questo gruppo. È stata proprio una gran bella giornata!

Buona montagna!