Joomla TemplatesWeb HostingFree Money
 
La Garfagnana e le sue montagne Stampa

Garfagnana, ToscanaRacchiusa tra l'Appennino Tosco-Emiliano ad est e le Alpi Apuane ad ovest, la Garfagnana si trova nella punta settentrionale della Toscana, in provincia di Lucca.
La vallata, percorsa dal fiume Serchio e circondata da 60.000 ettari di boschi, è un paradiso per gli amanti delle escursioni e della natura.

Per questa sua felice conformazione geografica, offre una vasta scelta di attività connesse alla montagna e la sezione locale del Club Alpino Italiano ha qui una lunga tradizione, risalente al 1875.

 

AVVISO AI NON SOCI

Le escursioni proposte dal Club Alpino Italiano sono aperte a tutti, con la consapevolezza delle proprie capacità in relazione al tipo di impegno e difficoltà del percorso.

Anche se non sei iscritto al Club puoi partecipare.

Ricorda, però, che dovrà essere stipulata apposita copertura assicurativa. Come fare?

Versare 6,00 euro sul conto corrente presso il Banco Popolare - C.R. Lucca- iban IT 15 Z 05034 70130 00 00 00 00 19 02 intestato Club Alpino Italiano sez.Castelnuovo Garf. e comunicare i propri dati anagrafici entro la sera del giovedì precedente l'escursione.

 
RISULTATI ELEZIONI CONSIGLIO DIRETTIVO Stampa
Scritto da COMITATO ELETTORALE   
Sab 15 Dicembre 2018

SI E' APPENA CONCLUSO LO SPOGLIO DELLE SCHEDE VOTATE PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA SEZIONE PER IL TRIENNIO 2019 / 2021 DI SEGUITO I NOMINATIVI CON I RISULTATI E LE PRIME 9 PERSONE FORMERANNO IL C.D.

IN ALLEGATO I RISULTATI

Allegati:
Scarica questo file (RISULTATI ELEZIONI.doc)RISULTATI ELEZIONI.doc270 Kb
 
MASSACIUCCOLI Le Colline Sopra il Lago Stampa
Scritto da Segreteria   
Ven 14 Dicembre 2018

Domenica 16 dicembre con partenza da Piazza Umberto I a Castelnuovo di Garfagnana alle ore 8,00 verrà effettuata l'escursione al Lago di Massaciuccoli con possibilità nel pomeriggio di raggiungere Viareggio per visitare una mostra fotografica sulla Toscana.

Per ogni informazione contattare;

Therese cell. 33 6 30 66 53 48.

 
CALENDARIO GITE 2019 Stampa
Scritto da Segreteria   
Lun 10 Dicembre 2018

E' stato pubblicato sul sito il Calendario delle Escursioni della Sezione.

In allegato il calendarietto stampabile.

La segreteria

Allegati:
Scarica questo file (Calendario Gite 2019.pdf)Calendario Gite 2019.pdf2353 Kb
 
SERATA DEGLI AUGURI Stampa
Scritto da Segreteria   
Mer 21 Novembre 2018

VENERDI 14 DICEMBRE ALLE ORE 21,00 PRESSO IL CINEMA EDEN VIA FARINI CASTELNUOVO DI GARFAGNANA SI TERRA LA SERATA DEGLI AUGURI E NELL'OCCASIONE OLTRE A PROIETTARE I FILMATI DELLE ATTIVITA DELLA SEZIONE, I RICONOSCIMENTI AI SOCI 25° E 50° ENNALI SARA IN FUNZIONE IL SEGGIO ELETTORALE PER IL RINNOVO DELLE CARICHE DELLA SEZIONE.

IN ALLEGATO LA LOCANDINA CON IL PROGRAMMA

 
MASSIMA ATTENZIONE Stampa
Scritto da Segreteria   
Mer 07 Novembre 2018

Riceviamo il presente messaggio da parte del CAI del VENETO

 

Alle Sezioni, agli Istruttori, Accompagnatori, Operatori, semplici soci CAI del Veneto

Col passare dei giorni si manifestano in tutta la loro portata i gravissimi danni arrecati dal maltempo alla montagna veneta e non solo. Centri abitati, viabilità principale e secondaria, mulattiere e sentieri sono interessati da crolli, frane, smottamenti e tantissimi alberi caduti.

Una veloce ricognizione aerea del Soccorso Alpino effettuata oggi nel Bellunese ha evidenziato come la rete sentieristica sia gravemente compromessa, soprattutto per la caduta di numerosissimi alberi che ne impediscono la fruizione in sicurezza.

Tutto il territorio bellunese è pesantemente compromesso ma anche il Trentino e l’Alto Adige. La criticità è massima nell’Agordino, nello Zoldano, nel Cadore e nel Comelico, ma anche  nelle vicine valli del Primiero.

La Sezione di Asiago ci ha comunicato che nell’Altopiano dei Sette Comuni tutte le strade forestali e i sentieri sono praticamente impercorribili per caduta piante.

Si raccomanda quindi a tutte le strutture CAI e ai singoli soci, soprattutto di pianura, di non intraprendere viaggi e tantomeno escursioni in montagna.

Lasciamo la viabilità quanto più possibile libera per i movimenti dei soccorsi, delle forze dell’ordine e di tutti coloro che sono impegnati nelle opere di contenimento dei danni e di ripristino.

Tanto più, non avventuriamoci nei sentieri, mettendo a repentaglio la nostra vita e quella altrui.

Vi chiediamo di diffondere quanto più possibile questo appello a soci, amici, conoscenti: è il minimo che possiamo fare in queste ore in segno di solidarietà per i nostri consoci di montagna.

cai-segreteria-b.gif